Volontariato

Quando ho pensato di fare il medico, avevo in mente di aiutare gli altri in quello che abbiamo di più prezioso: la salute.Questo mio pensiero mi ha sempre seguito in tutti questi anni.
All’inizio e per molto tempo mi sono sentito inadeguato ed impreparato .

Il mio pensiero fisso era ed è: pensa sempre di essere tu il Paziente.

Naturalmente avrei voluto imparare in fretta, ma ho subito capito che era tutto molto difficile e che il percorso sarebbe stato lungo e ricco di insidie.
Sono sempre stato molto critico con me stesso e quindi che non avrei voluto fare ad altri azioni che avrebbero comportato loro danni.

Questa premessa è per dire che ho frenato la mia voglia di “uscire” dall’ospedale, dove mi sentivo protetto, per andare laddove il mio lavoro sarebbe stato più necessario: i tre quarti del mondo che sono rimasti indietro dal punto di vista dei bisogni minimi.

Quindi dopo una quindicina d’anni di lavoro al Centro Traumatologico, nel reparto di chirurgia plastica e Centro grandi ustionati di Torino, pensai che era il momento.
Da un mio incontro, voluto e cercato, con Paolo Morselli, presidente e fondatore di Interplast Italy nacque la grande opportunità.
Il Volontariato non deve essere una palestra per i giovani medici, ma un punto di osservazione per farli crescere nella loro vita professionale ed umana.

Oggi purtroppo, a causa della carenza di posti di lavoro nelle strutture pubbliche ed essendovi molte ONG che retribuiscono questi colleghi è diventata anche una opportunità di impiego.
La filosofia di Interplast Italy, invece, è di offrire la stessa qualità di prestazione che daremmo nei nostri ospedali e quindi grande professionalità e senso di pura solidarietà. Questo richiede sacrificio e dedizione, quindi tempo ed umiltà.

Qui a fianco vedete la copertina del libro Io sorrido tu sorridi con le fotografie di Carlo Orsi e i testi di Renata Prevost, edito da Valentina Edizioni.

Io sorrido tu sorrido racconta parte della mia esperienza di volontario per l’associazione Interplast Italy.

Photo di Carlo Orsi – Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *