Rinoplastica/Settoplastica

La Rinoplastica/Settoplastica

Il naso rappresenta una struttura morfologicamente complessa posizionata al centro del viso.
Di qui la sua importanza dal punto di vista estetico in quanto caratterizzante notevolmente l’identità.
La piramide nasale riveste anche una importante funzione, quella respiratoria.

L’aspetto definitivo di un naso si apprezza intorno ai 14 anni e va man mano evidenziandosi con la stabilizzazione della architettura ossea del cranio.
Di qui si evince che si può operare dai 16 anni in poi. Naturalmente la valutazione va fatta in base al singolo caso.

Quando il paziente giunge alla nostra osservazione, solitamente non riesce più a dominare il disagio, che può essere soggettivo o indotto dagli sguardi o commenti degli altri.
Per cui grande attenzione va riposta, oltreche sul fatto tecnico-chirurgico, sull’atteggiamento psicologico, in quanto un risultato non in linea con le sue aspettative potrebbe procurare danni maggiori.

L’intervento è impegnativo, ma routinario.

Viene eseguito in anestesia generale
1 giorno di degenza

Si modifica secondo un progetto pianificato, per quanto possibile, sia la parte ossea che quella cartilaginea. Solo in casi rari si interviene su una solo delle parti anatomiche, per non creare sproporzione complessiva.
Nel correggere la piramide nasale una della cose piu’importanti è conservare le proporzioni nel contesto del viso.
In caso di difetto respiratorio attraverso le narici, si può intervenire contemporaneamente sulla parte funzionale, correggendo la deviazione congenita o postraumatica del setto (settoplastica) e l’ipertrofia dei turbinati inferiori cui spesso si associa. In questo caso vengono posizionati dei piccoli tamponi spugnosi, che verranno rimossi in 2/3 giorni.
Per la immobilizzazione del naso alla fine dell’intervento viene posta una placchetta sul dorso, che si rimuove dopo 7 giorni.

Il decorso postoperatorio

Contrariamente a quanto si pensa non è doloroso
– ecchimosi presenti in regione palpebrale inf, che si risolvono in 7 giorni circa
– cerotti per ulteriori 7 giorni
– risultato apprezzabile dopo un mese e risoluzione dell’edema negli altri 2/3 mesi
– cicatrici non visibili
– complicanze rare (over tip: cicatrizzazione interna della punta esuberante)
– si possono, a volte, utilizzare innesti di cartilagine prelevati dal setto, per modellare la punta
– a volte a discrezione del chirurgo si utilizza una tecnica aperta (open tecnique), con presenza di minima cicatrice cutanea sulla colummella

Ritorno alla vita lavorativa in 4/5 gg
Ritorno alla vita di relazione dopo una settimana circa

Durata dell’intervento 1 ora e trenta / 2 ore

Per saperne di più sulla Rinoplastica/Settoplastica vi invitiamo a vedere questa animazione che spiega le fasi dell’intervento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *